Events

[Alla scoperta di] I Skin Good e della corretta detersione – PHYSIOGEL

Sicuramente la maggior parte di voi sarà convinta di svolgere una corretta detersione del corpo; in fin dei conti ci vuole un po’ di detergente e dell’acqua per risciacquarlo.
Questo non è assolutamente sbagliato ma ad essere errato è spesso il modo in cui usiamo questi due elementi.
Gli incontri organizzati da Physiogel sono dedicati alla cura della pelle e alla cura interiore, per acquisire la nostra Self Confidence e sentirci belle sia nell’aspetto che nel carattere.
Il motto è I Skin Good e durante il secondo appuntamento abbiamo scoperto tutti i segreti per detergere bene la pelle e che oggi vi svelerò.

Esistono vari prodotti per la detersione della pelle e quelli per il viso, in particolare,  si suddividono in prodotti con risciacquo e prodotti senza risciacquo.
Io non posso fare a meno di utilizzare l’acqua. Al mattino mi aiuta a svegliarmi completamente e alla sera mi dà la sensazione di aver rimosso ogni particella di trucco e smog.
Credete anche voi che sia l’ideale sciacquare il viso?
Se la risposta è sì, rimarrete meravigliate come me a sapere che l’acqua non è alleata della pelle; o meglio, l’acqua del rubinetto non fa bene alla nostra pelle.
L’acqua del rubinetto è meglio berla che mettersela sulla pelle!

Detergere vuol dire anche aggredire la pelle e asportare acqua e lipidi che sono naturalmente presenti in essa; in particolare, quest’ultimi sono fondamentali per trattenere la giusta quantità di acqua nella cute ed evitare la disidratazione che porterebbe ad avere pelle secca e che tira.
L’acqua del rubinetto è solitamente un’acqua dura che richiede una maggior quantità di detergente che, oltre a inquinare l’ambiente, potrebbe essere aggressivo per la nostra pelle.
L’acqua che abbiamo nelle nostre case, specialmente in città, se applicata sulla pelle aumenta il ph e favorisce la perdita dell’acqua transepidermica; porta, dunque, a diminuire ciò che dobbiamo cercare di mantenere costante: l’idratazione.
Sono, infatti, necessari 90 minuti affinché la pelle ritorni alle condizioni di partenza.

Come fare per praticare una corretta detersione?
– Non utilizzate acqua troppo calda o detergenti aggressivi; la pelle è sottoposta a stress già durante la giornata e rischiereste di sensibilizzarla ancora di più. L’ideale per una pelle sensibile? Sciacquare il viso con l’acqua frizzante che aiuta a lenire la pelle.
 Diluite sempre i detergenti; ricordatevi di non applicare i prodotti direttamente a contatto con la pelle ma bagnate prima la cute e procedete alla detersione solo dopo aver diluito il detergente con un po’ d’acqua.
– Scegliete il detergente più adatto a voi e ricordatevi che la pelle ha bisogno di cure di verse a seconda della stagione.
Detersione ideale per la pelle secca e sensibile:
– Orientarsi su prodotti delicati che assicurino un apporto di ingredienti idratanti e lipidici.
– Per il viso, meglio utilizzare latte detergente o soluzione micellare, adatti all’utilizzo senza risciacquo.
– Per il corpo, evitare i comuni bagnoschiuma e preferire oli da bagno o detergenti delicati.
– Prediligere prodotti privi di profumo, alcol e conservanti.
Detersione ideale per la pelle mista:
– Anche se questo tipo di pelle tende a ungersi, non bisogna eccedere con una detersione troppo aggressiva.
– L’ideale sarebbe l’utilizzo di detergenti che rispettino l’equilibrio della pelle.
– Vanno bene prodotti sia in formulazione solida che in gel e che abbiano un effetto sebonormalizzante.

Physiogel ci accompagna in una corretta detersione con la sua linea Nutri-Idratante Quotidiano. E’ composta da prodotti pensati per l’uso quotidiano, per ottenere un’idratazione duratura e per reintegrare la barriera idrolipidica della pelle.
I detergenti  sono la Base Lavante Corpo e Capelli e  il Doccia Crema che detergono delicatamente la pelle idratandola.


Voi come detergete la vostra pelle?

You Might Also Like

3 Commenti

  • Avatar
    Reply
    Aishettina
    15 Luglio 2015 at 17:38

    Grazie per questi favolosi consigli 🙂

    http://www.aishettina.blogspot.it

  • Avatar
    Reply
    Meira
    16 Luglio 2015 at 20:58

    Mi hai davvero illuminata! Vado subito a lavare il viso con l'acqua frizzante! 😀

  • Avatar
    Reply
    Fefy
    19 Luglio 2015 at 9:10

    L'acqua frizzante mi incuriosisce, ma nei periodi in cui ho la pelle più rognosa del solito passo all'acqua termale. Dov'è il mio boccione da 10 litri per queste occasioni?

  • Inserisci un commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.