Beauty

#doppiomentostop, la nuova campagna di sensibilizzazione

Per me è sempre stato difficile sentirmi a mio agio con il mio corpo. Ho passato momenti in cui qualche chilo in più mi portava a nascondermi dentro maglioni oversize per difendermi dagli sguardi di sconosciuti. Anche il doppio mento può portare a un forte disagio. Questa è una caratteristica fisica che riguarda migliaia di persone al mondo e che può impattare negativamente sulla percezione che le persone hanno di sé. Può comportare insicurezza e sfiducia in se stessi, tanto da rendere difficoltoso relazionarsi con gli altri senza disagio.

#doppiomentostop

Allergan plc, azienda farmaceutica specialistica globale, ha presentato  il 27 settembre la campagna istituzionale #doppiomentostop, sviluppata per creare sensibilizzazione intorno al tema del doppio mento. Presente in circa 100 Paesi, Allergan è sempre impegnata a collaborare con i medici, gli operatori sanitari e i pazienti al fine di mettere a disposizione terapie innovative ed efficaci che aiutino le persone in tutto il mondo a salvaguardare la propria salute il più a lungo possibile. La campagna  #doppiomentostop intende dare sostegno alle persone che si sono sentite derise ed escluse socialmente a causa di un difetto fisico come il doppio mento. Come lo fa? Affronta il tema con un approccio del tutto ironico. Allergan ha, infatti, creato delle card digitali che ritraggono i doppi menti di uomini e donne. Nelle immagini fanno tutti bella mostra di sé, in modo sorridente oppure serio, per porre l’attenzione in modo spiritoso sul tema.

Non finisce qui. Allergan ha sviluppato anche un’alternativa alla classica chirurgia per eliminare questo inestetismo. Non serve più la liposuzione, bensì un metodo non invasivo che permette di risolvere efficacemente e facilmente il problema. Finalmente chi si sentiva emarginato può tornare a sorridere e a sentirsi a proprio agio con se stesso.

Cosa ne pensate di questa campagna? Vi siete mai sentiti a disagio per il vostro aspetto?

Buzzoole

You Might Also Like

No Commenti

Inserisci un commento