Lifestyle

27 gennaio: giorno di festa/giorno di memoria

Oggi vorrei condividere virtualmente una fetta di torta con voi.

Sono nata 27 anni fa e ogni anno devo fare i conti con l’importanza di questa data.

Quando frequentavo le elementari, il nonno di un mio compagno era venuto a scuola per raccontarci la sua esperienza come deportato in un campo di concentramento.

Era riuscito a salvarsi perché aveva trovato il coraggio di saltare dal treno durante un trasferimento, ma la cosa che l’aveva aiutato di più all’interno del campo era stato il sostegno morale dei suoi compagni.

Sono passati 70 anni dall’Olocausto ma sembra che l’uomo non abbia ancora imparato ad amare e rispettare il prossimo.

Oggi mangiate una fetta di torta con me e siate gentili con gli altri; sosteneteli se ne hanno bisogno…

Un abbraccio
F.

You Might Also Like

8 Commenti

  • Reply
    Jasminora
    27 gennaio 2015 at 8:02

    Tantissimi auguri Fede ^__^

  • Reply
    Meira
    27 gennaio 2015 at 9:49

    Innanzitutto augurissimi Fede! E' una data importante per il mondo intero e per te lo è doppiamente.

    Non ho mai conosciuto nessuno che sia stato in un campo di concentramento e immagino che non dimenticherai mai il nonno di quel tuo compagno di classe e la sua storia.

    Come dici tu, purtroppo dopo decenni ancora l'uomo non ha ancora imparato l'amore e il rispetto per il prossimo…

    Breve ma intenso questo post, brava. Un abbraccio!

    • Reply
      Federica
      8 febbraio 2015 at 21:11

      Bello anche il tuo commento <3

  • Reply
    *mezzaluna*
    27 gennaio 2015 at 17:07

    Purtroppo la storia non insegna a quanto pare…
    Auguroni! 😉

  • Reply
    Bridget Jones L'eleganzaDelRiccioBlog
    27 gennaio 2015 at 21:57

    Ma…auguri!!! *abbraccione!* E' vero, tristemente vero, più andiamo avanti e più l'uomo diventa homini lupus!:(

    • Reply
      Federica
      8 febbraio 2015 at 21:10

      già…. grazie per gli auguri 🙂

    Inserisci un commento